Chiusura per ferie fino al 7 Gennaio 2024. Buone Feste!

Minoxidil: come funziona, risultati, effetti collaterali, controindicazioni

minoxidil come funziona risultati effetti collaterali

Originariamente pensato come farmaco contro l’ipertensione, il minoxidil è oggi uno dei rimedi più efficaci contro la caduta dei capelli.

L’uso del minoxidil è iniziato nei primi anni ’70 nell’ambito del trattamento dell’ipertensione. Nei pazienti sottoposti a questo trattamento fu riscontrato un interessante effetto collaterale: l’ipertricosi, cioè l’aumento della quantità di peli sul corpo. In seguito a questa scoperta, il farmaco fu annoverato dai dermatologi tra i possibili trattamenti contro la caduta dei capelli. 

L’utilizzo per via sistemica del minoxidil nei soggetti sani non fu tenuta in considerazione, per via degli effetti collaterali provocati (in particolare l’ipotensione). Ecco perché si optò, invece, per l’impiego topico del minoxidil: da quel momento si è mano a mano affermato il suo impiego nella prevenzione e cura dell’alopecia androgenetica. Sin dal 1990, il minoxidil è un farmaco approvato dal Ministero della Salute Italiano.

Che cos’è il minoxidil

Il minoxidil è un vasodilatatore che agisce aumentando il flusso sanguigno nel cuoio capelluto. Si crede che questo aiuti a migliorare la circolazione del sangue attorno ai follicoli piliferi, aumentando la loro dimensione e attività. Inoltre, il minoxidil potrebbe avere un effetto sulle cellule del follicolo pilifero, favorendone la proliferazione e l’attività metabolica. Tuttavia, non si conoscono ancora completamente tutti i meccanismi attraverso cui il minoxidil funziona per stimolare la crescita dei capelli.

Come funziona il minoxidil

Come abbiamo detto, fino ad oggi la scienza medica non è ancora riuscita a identificare con certezza il meccanismo con cui il minoxidil funziona e influisce positivamente sulla ricrescita dei capelli: si può affermare con certezza solo che il suo impiego topico contribuisce a ridurre o rallentare il processo di perdita dei capelli. L’ipotesi più diffusa è che il farmaco sia capace di prolungare la fase anagen del ciclo di vita del capello.

Il minoxidil impiega circa 90-120 giorni per agire sui capelli, perciò saranno queste le tempistiche da attendere a partire dal primo trattamento prima di vedere gli effetti di rinfoltimento e rafforzamento del cuoio capelluto ascrivibili al farmaco.

É importante notare che, nella fase iniziale del trattamento, si riscontra una caduta dei capelli addirittura più accentuata: questa viene definita caduta indotta, ed è un fenomeno del tutto fisiologico e normale. Al termine di questa fase di caduta indotta inizia quella, evidente, di ricrescita dei capelli.

Come si usa il minoxidil

L’applicazione topica di prodotti a base di minoxidil è molto semplice, essendo formulati in lozioni e schiume. È importantissimo avere l’accortezza di distribuire il prodotto in modo uniforme su tutta la zona caratterizzata da calvizie. Sarà lo specialista, valutato il nostro caso, a stabilire quantità di prodotto e frequenza di applicazione ottimali; in ogni caso occorre fare riferimento alle indicazioni stampate sul foglietto illustrativo del farmaco scelto.

Minoxidil 2% e 5%: le diverse concentrazioni

Il minoxidil, principio attivo presente in commercio in diverse specialità medicinali, è utilizzato in concentrazioni variabili tra il 2% e il 5%. La frequenza delle applicazioni e la quantità di prodotto da utilizzare in ciascuna di esse variano secondo la concentrazione di principio attivo specifica di ciascuna formulazione.

L’utilizzo di minoxidil, come detto, avviene esclusivamente per via topica. Di conseguenza i prodotti a base di minoxidil sono formulati sotto forma di lozione e schiuma, in modo da facilitare l’applicazione del principio attivo direttamente sul cuoio capelluto.

Efficacia e risultati del minoxidil

Il minoxidil funziona, e i primi risultati del suo utilizzo sono visibili dopo 90-120 giorni dalla prima applicazione. Secondo alcuni studi gli effetti di ricrescita sono più evidenti sul vertice del capo rispetto alla regione frontale. Nei soggetti che rispondono bene al trattamento, si nota anche un incremento del diametro e della lunghezza dei capelli.

Gli effetti benefici sui capelli del trattamento con minoxidil non sono definitivi: sono temporanei e durano fintanto che si continua ad utilizzare il prodotto. L’interruzione improvvisa nell’utilizzo del prodotto da parte del paziente determina in tempi rapidi il ritorno alla condizione iniziale del cuoio capelluto.

L’efficacia del minoxidil non è uguale in tutti i soggetti, e il trattamento non produce sempre gli effetti sperati. Questo può dipendere da vari fattori. Innanzitutto il successo del trattamento è strettamente dipendente dalla costanza e precisione con cui sono effettuate le applicazioni del prodotto. Inoltre, l’efficacia è minore nei soggetti di età più avanzata e in quanti soffrono di un’alopecia già in stadio avanzato.

Minoxidil e caduta indotta

Nella fase iniziale del trattamento con minoxidil si può verificare un temporaneo aumento della caduta dei capelli, definito caduta indotta. Questo effetto indesiderato si verifica perché il minoxidil interrompe la fase di riposo del ciclo di vita del follicolo pilifero e spinge i follicoli in una fase di crescita attiva, il che significa che i capelli che erano già in fase di caduta vengono sostituiti da nuovi capelli.

In pratica questo significa che, durante le prime settimane o mesi di trattamento con minoxidil, si può notare una maggiore perdita di capelli rispetto a quella che si aveva prima di iniziare il trattamento. Tuttavia, dopo questa fase iniziale di perdita dei capelli, i nuovi capelli iniziano a crescere e il tasso di perdita dei capelli si riduce.

Questo effetto è temporaneo e si verifica solo durante la fase iniziale del trattamento. La maggior parte delle persone che utilizzano il minoxidil notano una riduzione della caduta dei capelli e una maggiore densità dei capelli dopo alcuni mesi (di solito 3 o 4) di utilizzo regolare. Tuttavia, è importante notare che i risultati possono variare da persona a persona e che il minoxidil non funziona per tutti.

Effetti collaterali del minoxidil e controindicazioni

Come qualsiasi altro farmaco, il minoxidil ha controindicazioni e può causare effetti collaterali indesiderati. I più ricorrenti sono quelli tipici dei prodotti utilizzati per via topica:

  • Prurito e/o arrossamento del cuoio capelluto: questo è uno dei sintomi più comuni e può essere il risultato di una reazione allergica al farmaco o alla soluzione in cui è contenuto.
  • Secchezza del cuoio capelluto: questo effetto collaterale può causare prurito e desquamazione del cuoio capelluto. In alcuni casi, può anche portare alla perdita dei capelli.
  • Aumento della caduta dei capelli: il minoxidil può causare un aumento temporaneo della caduta dei capelli (caduta indotta).

Altri possibili effetti collaterali del minoxidil includono:

  • Crescita di capelli indesiderati: in alcune persone, il minoxidil può causare la crescita di capelli indesiderati su altre parti del corpo.
  • Vertigini e/o mal di testa: alcune persone possono sperimentare vertigini o mal di testa quando usano il minoxidil.
  • Aumento della pressione sanguigna: questo effetto collaterale è raro, ma può accadere. Il minoxidil può causare un aumento della pressione sanguigna in alcune persone.
  • Difficoltà respiratorie.
  • Gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua.
  • Problemi alla vista o all’udito.
  • In casi rari, problemi relativi alla sfera sessuale, come impotenza, diminuzione del desiderio sessuale e ginecomastia (aumento delle dimensioni delle ghiandole mammarie negli uomini). Questo tipo di problematiche di solito scompaiono quando si sospende il farmaco, ma è possibile che persistano anche per alcuni mesi.

Se dovessero verificarsi uno o più tra gli effetti collaterali indesiderati, è opportuno avvertire subito lo specialista e interrompere immediatamente il trattamento con minoxidil.

Veniamo alle controindicazioni: l’assunzione di minoxidil è del tutto controindicata in gravidanza o allattamento, nel caso di soggetti allergici o che soffrono di patologie cardiovascolari.

Il Minoxidil a uso tricologico va usato per via topica; se assunto per via sistemica (orale), il farmaco può causare gravi problemi cardiaci. 

Capelli che cadono? Richiedi un consulto

Clinic Biorigeneral, con oltre 20 anni di esperienza nella tricologia e molteplici Centri Partner in tutta Italia, è lieta di valutare il tuo caso e consigliarti l’approccio terapeutico migliore per risolvere la caduta dei capelli, con terapia medica o trapianto di capelli. Per conoscere il Centro Biorigeneral più vicino a te, per ottenere maggiori informazioni e fissare subito un primo consulto, contattaci.

Dr. Donato Zizi

Dr. Donato Zizi

Medico Chirurgo con oltre 25 anni di esperienza in Medicina e Chirurgia Estetica. Specialista nel Trapianto Capelli con tecnica FUE. Appassionato di sport, salute e benessere. Imprenditore. Musicista.

Articoli correlati

Altri articoli

Seguici sui social